5C0A0178.jpg

Training cognitivo

Cosa si intende per potenziamento delle abilità? Cos'è il Training Cognitivo Integrato?

Il training cognitivo è un vero e proprio allenamento che ha lo scopo di potenziare la funzionalità delle abilità cognitive. Per tale ragione è chiamato anche potenziamento o riabilitazione neuropsicologica. 

Lo scopo del training è quello di andare a favorire la nascita di nuove connessioni sinaptiche e nuovi circuiti neuronali che migliorino le abilità e che persistano nel tempo. Per tale ragione il Training deve possedere due importanti caratteristiche: deve essere intensivo, cioè praticato con frequenza e deve essere costante per un certo periodo di tempo. 

Nella pratica clinica noi di Centro Insieme laviamo a cicli di circa 20 incontri di allenamento, della durata di 1 ora ciascuno, una volta la settimana o, quando possibile, due volte a cui uniamo, quando possibile e opportuno, del lavoro da svolgere in autonomia a casa.

Il potenziamento richiede quindi conoscenze e competenze che sono proprie del campo delle neuroscienze cognitive e noi di Centro Insieme siamo specializzati proprio in questo settore. 

Il potenziamento in caso di difficoltà o DSA Disturbo Specifico di Apprendimento (dislessia, disortografia, discalculia):

Training Cognitivo Integrato

Il potenziamento dell’abilità di lettura in caso di difficoltà o di disturbo specifico della lettura (dislessia), o della scrittura (disortografia) o del calcolo (discalculia) consiste in cicli di allenamento specifico (training cognitivo) che hanno lo scopo di migliorare le performance nell'abilità  stessa e in tutte le componenti che la sostengono.

Ma per leggere, così come per scrivere correttamente o eseguire dei calcoli, bisogna anche possedere delle abilità che noi definiamo “di base” che permettono al processo di lettura di realizzarsi meglio e con maggiori risultati.

Queste abilità sono l'attenzione e le sue componenti, i processi di memoria deputati al mantenimento e all'elaborazione attiva delle informazioni, le abilità di gestione e controllo delle abilità (funzioni esecutive) il linguaggio e le abilità visuo-percettive. 

Per tale ragione noi di Centro Insieme abbiamo scelto di diventare dei trainer del “Metodo Benso” e praticare il "Training Cognitivo Integrato" una metodologia di intervento di tipo integrato, cioè che lavora sia sui meccanismi specifici della lettura sia su tutte quelle abilità cognitive che collaborano al processo specifico come l’attenzione, la memoria e le funzioni esecutive.

 

Il potenziamento in caso di difficoltà o disturbo di attenzione 

Per potenziare l’attenzione è necessario intervenire agendo sul Sistema Attentivo-Esecutivo, cioè su tutte quelle abilità che permettono di rafforzare la capacità di controllare in modo volontario la focalizzazione della propria attenzione e il mantenimento attivo in memoria di tutto ciò che serve per svolgere al meglio che il compito che lo studente si è prefissato. 

Durante le sessioni di allenamento, che si svolge solitamente in studio una o due volte la settimana, si lavora tramite esercizi, giochi e attività che stimolano le abilità di attenzione selettiva e sostenuta, il controllo attentivo attivo, le abilità di mantenere ed elaborare le informazioni verbali e visto-spaziali, la pianificazione e le altre funzioni esecutive.

Il training cognitivo di potenziamento va tarato in modo molto preciso sulle abilità del bambino allo scopo di individuare il livello base che consenta al sistema cognitivo di essere stimolato al giusto livello di complessità, con progressivo aumento della difficoltà in modo graduale e crescente, toccando tutti i tipi di attenzione e le funzioni esecutive di base.

Per il potenziamento delle difficoltà di attenzione viene data inoltre una rilevanza particolarmente ampia ai contatti con i genitori e con gli insegnanti, in modo da lavorare sulla rete educativa e sull’ambiente di vita del bambino, per massimizzare le ricadute dei risultati ottenuti dal trattamento e favorire la generalizzazione dei risultati all'ambiente scolastico e familiare. 

In caso di difficoltà o di un vero e proprio disturbo, il trattamento, infatti, può essere accompagnato da un percorso di Parent Training dedicato ai genitori e, quando possibile, di Teacher Training, rivolto agli insegnanti. 

 

Ti potrebbe interessare anche:

- Il potenziamento della lettura in caso dislessia

- Il potenziamento della scrittura in caso di disortografia

- Il potenziamento del calcolo in caso di discalculia

- Il potenziamento della comprensione del testo delle logica

- Il potenziamento del metodo di studio 

- Il potenziamento dell'attenzione

- Come intervenire in caso di ADHD

- Come intervenire in caso di DOP

Se avete dei dubbi o avete notato delle difficoltà di lettura o di scrittura potete contattarci. 

  • Nero Facebook Icon
  • Black Icon YouTube
  • Black Icon Instagram