Lettura con lente d'ingrandimento

Autostima

Cos'è l'autostima in età scolare? Come favorirla?

 

L’autostima è il valore generale che ci attribuiamo, la misura di quanto siamo soddisfatti di noi stessi, delle nostre abilità, caratteristiche e qualità.

In età evolutiva l’autostima globale è considerata come il risultato di sei componenti specifiche: scolastica, familiare, corporea, interpersonale, emotiva e relativa alla capacità di controllo ambientale

Essa prende in considerazione il rapporto tra prestazioni ed aspettative. Come su una bilancia, l’autostima aumenta se le competenze accrescono, diminuisce se le aspettative si figurano come irrealistiche, quindi eccessivamente elevate. 

Nel lavoro terapeutico invitiamo i ragazzi a migliorare le competenze e a controllare le aspettative, puntiamo l’attenzione sul comprendere come queste ultime vengano influenzate dalle attese dell’ambiente in cui vivono, aiutandoli a valutarle in modo obiettivo e progressivo.

I ragazzi vengono accompagnati a considerare realisticamente i propri punti di forza e a evitare di guardare ad essi in modo ipercritico. Vengono istruiti a riconoscere i limiti personali e incoraggiati a costruire obiettivi alla loro portata, per poi progressivamente aumentarli di complessità. Viene incoraggiata la presa di impegno personale avente come focus il miglioramento delle proprie aree di debolezza. 

Si lavora insieme, a seconda dell’età, in collaborazione con genitori, insegnanti, educatori ed allenatori per aiutare i ragazzi a fornteggiare le difficoltà sperimentate nei diversi ambiti di vita, cercando contemporaneamente di aumentare le esperienze positive e di successo. 

Ti potrebbe interessare anche:

- Ansia

- Paure e fobie

- Psicoterapia

Se avete dei dubbi o avete notato delle difficoltà di lettura o di scrittura potete contattarci. 

  • Nero Facebook Icon
  • Black Icon YouTube
  • Black Icon Instagram